Pesto di Rucola (o rughetta)


Come utilizzare tanta rucola insieme oltre a mangiarla in insalata quando la mamma di Rick la prende al mercato in quantità industriali a 1€?!?! Beh, per evitare di diventare caprette ho pensato di farci un pesto, al posto   del basilico! Ho girato un po’ in rete e poi, seguendo le dosi di Linda e di Giallozafferano, aggiungendo qualche tocco personale è venuto fuori un condimento secondo me niente male 🙂

non avendo mai fatto il pesto con la rucola e temendo che venisse troppo amaro, ho aggiunto anche qualche foglia di basilico quindi x circa 250gr di pesto:

3 mazzetti di rucola / 100gr abbondanti
50 gr parmigiano
50 g pecorino
1 spicchietto di aglio(senza l’anima)
1 cucchiaio di pinoli (o mix pinoli e mandorle)
100 gr olio evo circa (1 bicchiere)
1 pizzico di sale
4-5 foglie di basilico fresco

Frullare con il mixer/frullatore/minipimer tutti gli ingredienti insieme con parte dell’olio, aggiungendo poi filo poco alla volta il restante (aggiungere o diminuire la dose a seconda della consistenza voluta). Far girare a scatti brevi per non far surriscaldare le lame e quindi ossidare il basilico/rucola!

Riempire i vasetti o il bicchiere di carta x conservarlo in frigo o congelare, avendo cura di coprire la superficie con uno strato di olio evo, o condire subito la pasta con un goccino di acqua di cottura 😉