E’ ora di minestre e minestroni: Pasta e patate rustica!


Vi ricordate la pubblicità del Parmiggiano Reggiano di anni fa in cui c’era il nonno che parlava al nipotino tra le forme di formaggio e in sottofondo una voce che diceva “Il tempo passa e Giovanni cresce…”

E il tempo passa anche con le stagioni che scorrono e si scambiano di posto… ed è arrivato anche il freddo, quindi con lui il tempo di minestre, zuppe e minestroni più o meno asciutti a seconda del gusto personale, passati o “a pezzi”.

Allora l’altro giorno sfogliando il blog di Vanessa/ Noixdecoco mi sono imbattuta in questa minestra che a casa sua viene definita LA Minestra e devo dire che ha ragione, l’ho trovata squisita!!! Gustosa e nuova rispetto ai miei standard di minestre grazie a peperoncino e origano!!!

x s persone golose 🙂

5 pomodorini  (o un po’ di passata di pomodori )
3 patate di media grandezza
1/2 cipolla
2 cucchiaiate di ditalini rigati (o riso)
olio, sale, peperoncino
erba pepe (in mancanza origano)
pecorino romano (o meglio ancora la merca sarda)
1 zucchina piccola a julienne

Fare un soffrittino con l’olio, la cipolla tagliata piccola e il pomodoro, il peperoncino e l’origano;
unire le patate tagliate a dadini piccolini e la zucchina a julienne, lasciare andare x 3-4 minuti per far insaporire;
versare l’acqua fino a coprire leggermente le verdure, salare e lasciar cuocere per 35 minuti.

A fine cottura se necessario aggiugnere circa altro mezzo litro di acqua e cuocere i ditalini e impiattare spolverando di formaggio grattato e un filo d’olio.

Io ho usato la pentola a pressione e ho alzato la fiamma al massimo prima, mentre ho  fatto cuocere 11 minuti dal fischio dopo aver abbassato al minimo la fiamma. messo la pastina a cuocere altri 3 minuti e pappata! Squisita!!!

Annunci

Finocchi al latte…in cinque minuti


Adoro questi finocchi, mamma li fa da tantissimo tempo e io ne vado pazza.
La cosa bella è che oltre ad essere buoni sono anche velocissimi da fare,
certo, con una mia pentola amica: la pentola a pressione!

San pentolaro aiutaci tu 🙂

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

4 finocchi grossetti
2 cucchiai di farina
50g di burro
2 bicchieri di latte
sale
noce moscata

Per prima cosa pulire i finocchi e tagliarli in 10-12 spicchi, far sciogliere il burro nella pentola e aggiungere i finocchi e far rosolare fino a doratura.
Aggiungere ora la farina e mescolare x evitare che si attacchino,

a questo punto aggiungere il latte,

la noce moscata e il sale

chiudere la pentola a pressione e aumentare la fiamma al massimo fino al “fischio”

quando diminuirete al minimo e farete cuocere x 3 minuti. Se volete potete ripassae sotto al gril x qualche minuto anche con un po’ di pangrattato, ma già così sono buonissimi con la loro cremina e soprattutto golosissimi nella loro semplicità e velocità nella preparazione!

Risotto al radicchio e zucchine EXTRALIGHT…in 8 minuti!


Risottino preparato in 8 minuti, con la pentola a pressione, e con pochissimi grassi….ottimo per quando si ha poco tempo, tanta fame, ma allo stesso tempo rimanere leggeri 😉 xk in 8 minuti? circa 3 minuti per lavare e tagliare il radicchio e condire alla fine e 5 minuti di cottura 😀

servono:

1 mestolo di riso
1/4 di radicchio lavato e tagliato a julienne
2 zucchine intere
sale
acqua: 3 volte il peso del riso e qualcosa di più (considerando anche radicchio e zucchine)
parmigiano e olio a crudo
basilico

nella pentola ho messo il riso, il radicchio, il sale e le zucchine intere e l’acqua, ho chiuso il coperchio e ho mandato in pressione; dal fischio ho fatto cuocere 5 minuti (1/3 del tempo indicato sulla confezione). A cottura ultimata ho tagliato le zucchine a dadini e le ho disposte prima tutte intorno al riso, ormai diventato rosa x via del radicchio, un filo d’olio, una spolverata di parmigiano e una figliolina di basilico: buonissimo, non speravo così tanto!

W la pentola a pressione e chi l’ha inventata!