Arroz Doce Português!!


E’ passato parecchio tempo da quando ho preparato questo dolce, eh sì era gennaio, per il buffet di dolci portoghesi per la mia laurea, anche questo più che finger food diciamo mini-monoporzione 🙂

E’ uno dei cavalli di battaglia della pasticceria portoghese, a mio gusto dopo i pastéis de Belèm ovviamente!!

Ci sono tantissime ricette che variano principalmente in base alla presenza di uova che rendono ancor più pastoso e giallo il riso dolce, io ho seguito quella di Sara-Araujosax di Cook, il cui marito è portoghese e impazzisce per uno dei dolci nazionali 😉

1 tazza da tè di riso (poco più di 200 gr)
200-250gr di zucchero
1 litro di latte fresco intero
3 tuorli d’uovo

la buccia di un limone
1 bastoncino di cannella
1 cucchiaino di burro (lei margarina)
cannella in polvere
sale

MEttere a bollire il riso con tanta acqua quanto basta per coprirlo, con la noce di margarina o burro e un pizzico di sale

In un altro pentolino far sobbollire il latte con zucchero e cannella

Quando il riso avrà assorbito parte dell’acqua e sarà diventato trasparente aggiungere qualche mestolo di latte caldo sufficiente per coprire il riso e lasciare cuocere mescolando spesso Ricordandosi che il latte deve restare sempre sul fuoco, al minimo, per mantenere sempre la temperatura.
Ogni volta che il riso resta con poco latte, si aggiunge qualche mestolo di latte per coprire il riso.

Verso metà cottura (il riso così ci metterà quasi un’ora a cuocere, quindi dopo circa mezz’ora) aggiungere la buccia del limone.

Quando il riso sarà quasi pronto, sbattere i tuorli con un pochettino di latte freddo.
Aggiungere al riso il latte bollente rimasto e la mistura di tuorli e latte, prenderà un colore giallo.

Mescolare fino al riassorbimento e poi spegnere il fuoco. Togliere la buccia di limone e il bastoncino di cannella.

A questo punto si può decidere se metterlo in una pirofila o se comporre delle coppette monoporzioni.

Io preparandolo per il buffet ho fatto coppettine e ho spolverato con della cannella in polvere (spezia molto presente nei dolci portoghesi)

Nel momento in cui si usa la pirofila, è usanza creare dei disegni con la cannella, come losanghe della crostata, fiori oppure scrive il nome del festeggiato (se c’è qualcosa da festeggiare)

Annunci

Coppetta di Crema al Latte e Crema al Nesquick


Vi propongo un’idea carina e veloce per “smaltire” degli ingredienti (tipo un barattolo intonso di nesquick), o semplicemente se avete voglia di fare creme ma non di un dolce “composto” e ricchissimo, ma che allo stesso tempo sia presentabile tanto come merenda quanto come dopo pasto, ma ora ciancio alle bande e cominciamo con le ricette!

Non è altro che l’alternanza di Crema al latte di Nanny e crema al Nesquick di Sara88 e una spolverata di cacao amaro 🙂

per la Crema Nesquick:

500 ml di latte
50 grammi di maizena
150 grammi di Nesquik
70 grammi di cioccolato fondente
50 grammi di zucchero

In una padella mettere il latte e il cioccolato, farlo scaldare girando sempre finchè il cioccolato non è completamente sciolto, e poi togliere dal fuoco.
A parte mischiare la maizena con lo zucchero, aggiungere il latte, il Nesquick.
Mettere sul fuoco e girare in continuazione, finchè raggiunge la consistenza desiderata…non ci vuole molto, pochi minuti.
Ecco la crema pronta!
Prima di mangiarla a cucchiaiate metterla in una terrina di vetro coperta con la pellicola lasciando che questa stia a contatto con la crema per farla freddare (la pellicola a contatto eviterà di far formare la crosticina alla crema, ma mantenerla omogenea e vellutata ;))

utile per farcire torte, coprire profitteroles ecc

[si può congelare]

per la Crema al latte:

200 ml. di latte
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di maizena
1 cucchiaio di frumina

200 ml. di panna da montare zuccherata
1 fiala di aroma vaniglia/vaniglina
ggiungere lentamente il latte agli ingredienti che avevamo mescolato in precedenza rimettere sul fuoco,pochi minuti finchè non si addensa tutto. Mentre questa crema si raffredda (vedi sopra per il procedimento terrina-pellicola) montare la panna ben ferma e solo al completo raffreddamento aggiungere al composto e mescolare delicatamente. 

[non si congela]

In un pentolino mescolare la farina ,lo zucchero e la vaniglia/vaniglina .Da parte portare all’ebollizione il latte e toglierlo dalla fiamma. A

Perfetta epr farcire torte, bicchierini, mignon,crostate di frutta, ecc
 

NB!! riempire i bicchierini o le coppette con le creme fredde, e porre in frigo nell’attesa che si servano!

Questa ricetta partecipa al contest di Cle