Che Gran sagra!!!


SurpreendidoCome accennato nel post precedente domenica scorsa i Rari sono stati non a una ma a ben DUE sagre in un giorno solo!!!
E’ stata una giornata splendida davvero, prima il tempo non prometteva bene, ma man mano che passava il tempo il sole cercava di farsi sempre più spazio tra le nuvole, fino a splendere trionfante in un cielo azzurro e tersissimo!!!
D’altronde la voglia di "bandierina" ha fatto capolino da appena svegli e non potevamo che soddisfare questo desiderio già messo in conto, no? E allora, via x Nazzano romano a cercare la polenta!!! E per questo ringrazio una cookina che mi ha segnalato questa buonissima sagra alle porte di Roma!!!
Quando siamo arrivati sembrava un percorso ad ostacoli o la maratona con il testimone: c’erano omini in tutina gialla (della protezione civile) che ci segnavano la strada a mo’ di lampioncini fluorescenti!! Lâmpada Comunque x fortuna che siamo arrivati presto (beh, quando si tratta di mangiare cose buone i Rari sono i primi…o quasi), perchè ci siamo messi subito in fila, una fila ben variegata: vecchietti, bambini, giovani e non che facevano un aperitivo "in piedi" con tavolo buffet mobile, anzi più che il tavolo era il buffet ricchissimo (un sacchetto di semini di zucca o girasole non lo so) che si muoveva di tavolo in tavolo!! Sarcástico
Ci siamo eccitati ancor di più quando abbiamo letto che lo scifo (la tavoletta di legno e non lo schifo) si poteva portare a casa Festeiro (due bimbi Boca abertaembèchec’è)! Il fatto che fosse servita sulle tavolette ha reso il tutto ancora più "verace" il piatto, e che piatto! la Polenta era squisita! Poi con quel freddo potersi scaldare con una superporzione di quella bontà è stato il massimo! Il tutto poi è stato accompagnato da una salsiccetta(direttamente sulla polenta) e da spuntature e patatine, olèèèè!!! Quando noi abbiamo finito di mangiare la fila si era triplicata e con la pancia piena ci siamo fatti un giretto per il centro storico (totale:10 minuti Surpreendido Boca aberta) molto caratteristico e pieno di vicoletti!
 
 

 

Non contenti di questa delizia, ci siamo rimessi in our car per andare alla ricerca di un paese che offrisse la Festa delle castagne!!! E dopo km e km a vuoto (ma come si fa da Civita Castellana ad arrivare a Fabrica di Roma?!!?!? Per noi navigatorless è ancora un mistero) siamo riusciti finalemnte a trovare l’origine del fumo e del profumo che quasi si sentiva lungo la strada: Vallerano! Non posso dire se il paese è carino o no visto che abbiamo visto pratricamente solo la piazza e poco più (non so neanche quanto ci fosse ancora da vedere Guarda segredo) perchè siamo rimasti AF-FA-SCI-NA-TI dalla superbrace per cuocere le caldarroste!!! Non ci volevamo credere!! non solo i signori che vendevano le castagne ai loro banchetti, ma anche questa super-super-brace da più di un metro di diametro!!! Abbiamo dovuto aspettare un po’ prima che fossero cotte anche quelle x noi, ma vuoi mettere aspettare seduti su una sedia in un posto asettico e aspettare, in piedi sì, ma davanti a centinaia di castagne in cottura con l’odore e il calore del fuoco VERO?? e con la musica della banda di adulti e bambini di sottofondo? Il tutto ovviamente in compagnia del proprio amore!? beh…è stata una giornata straordinaria!!!
 
 

Image Hosted by ImageShack.us

Annunci

Sarò felice di leggere cosa ne pensi, risponderò appena potrò!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...