Una mimosa…con i bottoni!


Per la mamma del mio Raro, grande appassionata di cucito creativo, la conoscete la sua pagina vero? E’ ellerrequadro! I suoi cupcakes in feltro sono stati anche l’oggetto pemio del mio primo contest!

Quindi visto che è sempre indaffarata tra aghi, fili e la sua infinita colelzione di bottoni non potevo non dedicarle una tortina con i suoi amati compagni di viaggio! La pdz qui è sono nelle decorazioni perchè è la mimosa la proncipessa indiscussa!

mimosa bottoni (5)

 

Non amo moltissimo il pan di spagna, quindi ho usato la mia pasta matta, riempita con crema pasticcera con un velo di panna e bagna allo strega! con una fetta della base ho ricavato le briciole per rivestire la torta. I bottoni li ho preparati con i microcoppapasta, più grande per tagliare più piccolo per incidere 😉

alcuni dettagli…

mimosa bottoni lidia

Auguri!

mimosa bottoni (1)

grazie

Advertisements

Torta One up!


Un caro amico nerd, appassionato di videogiochi, giochi di società e quant’altro, per il suo compleanno mi ha cheisto una torta a tema e quindi 1 up sia!

©Un'altra fetta di torta

Lui è di origine argentina e quindi ha voluto ritrovare nella sua torta di compleanno i gusti di là: dulce de leche! Ho alternato la  molly cake alla cremosa chantilly al gusto di dulce de leche 😉

DSC_7940

quanti anni compiva? 😀

DSC_7942

Avete cliccato mi piace sulla mia pagina? Un’altra fetta di torta :*

la base

 

Legos Cake: torta Lego a forma di numero 1


Ogni anto ritorno, mica mi dimentico del mio blogghino! Tanti impegni mi portano a dedicare meno tempo a queste pagine ma ci tengo ed eccomi qui  con una torta per un bimbo pronto a festeggiare il suo primo compleanno! Che giornata importante e quando le torte hanno dediche così speciali sono ancora più emozionata e onorata di prepararle!

lego 1

Grandi aspettative come dicevo per questa torta speciale, mi sono divertita moltissimo e aspettavo con ansia le fasi della preparazione! Tra le varie proposte alla fine la mamma e il papà di Roberto Paulo hanno scelto il tema Lego e così li ho accontentati! Sono rimasti entusiasti e la mamma era, a parole sue, quasi più emozionata della torta del suo matrimonio!

Torta per pubblico misto, adulti e bambini quindi ho usato la molly cake, con la crema al latte alla vaniglia e al cacao e gianduia, ganache al cioccolato bianco sotto la copertura di mmf e pdz.

ho ritagliato il numero 1 dal rettangolo, la parte laterale rimasta dal taglio è diventata la parte inferiore del numero

torta Lego numero 1

Qualche dettaglio dei mattoncini da vicino. Ho steso la pdz spessa, ho ritagliato dei rettangoli e infine ho ricavato dei cerchietti che ho incollato con colla edibile.

DSC_8057

DSC_8063   DSC_8065

DSC_8064

e direttamente dalla festa…

1888468_10152026404728924_75962288_n

anche la famiglia intenta a spegnere le candeline! 🙂

1661646_10152025964373924_659570058_n

grazie!

La crema pasticciera #2 “la corposa” (con panna, senza glutine)


Eh sì, la dieta, e stiamo attenti, e ci sono state le feste, +è meglio controllarsi…ma c’è poco da dire la pasticceria è ricca di cose buone e si è capito che in genere lì dove c’è l’elemento grassetto diventa tutto più saporito e di una consistenza più vellutata in bocca, bisogna arrendersi! E quindi è bene trovare anche ricettei alternative soprattutto per chi soffre di intolleranze, però se sono fissazioni restano tali e secondo me è un provarsi di qualcosa di molto buono!

Tutto questo preambolo per dirvi un’altra ricetta di crema pasticciera, con la panna al 35% di grassi, che la rende quasi scioglievole in bocca! Per la versione senza panna, ma solo latte cliccate qui : La crema pasticcera #1 (in 5 minuti, senza glutine).

Per la crema pasticciera #2 “la corposa” (con panna, senza glutine) 

420g latte intero
80g panna fresca
80g zucchero semolato vanigliato
50g amido di mais
3 tuorli (oppure 1 uovo e 1 tuorlo)
pizzico di sale
mezza bacca vaniglia e 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Scaldare il latte e la panna e portarli a bollore con metà dello zucchero. In una bowl mescolare immediatamente i tuorli con il restante zucchero (altrimenti lo zucchero brucerà l’uovo), glia romi e il pizzico di sale;  unire anche l’amido e mescolare con una frustina a mano. Versare poi metà del latte nella bowl con i tuorli e riportare tutto sul fuoco,continuare a mescolare con una frusta e poi una spatola finchè non si addensa. Ci vorrà pochissimo perchè l’amido di mais non contiene le proteine della farina che richiederebbe tempi più lunghi per cuocere la farina stessa e non aver la sensazione di crudo in bocca).
Versare la crema su una teglia con pellicola sopra e sotto la crema, a contatto mi raccomando così non si creerà la spiacevole pellicina che creerebbe grumi una volta fredda. (io la metto prima a contatto con il ghiaccio e poi in frigo, eh ad avere l’abbattitore a casa!!!)

Versione con uovo intero e tuorlo

tartellette frutta (2)

(cliccate sulla foto per il post dedicato

Versione solo tuorli, in questo caso a pasta gialla, risulterà più scura e gialla anche la crema 😉

©Un'altra fetta di torta

Ricetta biscotti da decorare bianchi e al cacao


E’ la “end-all” per Lilaloa, una dolcissima mamma creativa che ha trovato la ricetta per lei “finale”, appunto, per i suoi biscotti decorati con la ghiaccia reale. Non mi ricordo da chi l’ho vista prima, se da Lilaloa stessa o se da Sarachan e il suo Bloggoloso. La sto usando anche io e mi trovo molto bene!

biscotti cookies dottore medicina serena

la ricetta è semplicissima, non ho neanche il passo passo ma potrete vederlo nei due link di sopra!

225 gr di burro
75 gr di crisco (oppure margarina o altro burro)
300 gr di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di aroma di vaniglia
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino scarso di lievito (spesso lo ometto)
75 gr di cacao amaro in polvere (o altrettanta farina 00 per farli bianchi)
470 gr di farina (o 400 gr se fate riposare il composto)

Mescolare burro, crisco e zucchero a crema con la foglia, aggiungere le uova una alla volta e la vaniglia. Quando il composto è ben amalgamato, aggiungete le polveri con la farina* setacciate e il sale  un po’ per volta e unite al resto. Impastate brevemente.
*Se avete tempo e potete far riposare il composto in frigo e quindi infornare i biscotti successivamente, LilaLoa consiglia di usare solo 400 gr di farina, anche se il composto sembra troppo morbido, dopo il riposo sarà della consistenza giusta, altrimenti tutti e 470g.

Stendere a circa 4 mm di spessore, tagliare i biscotti della forma desiderata ed infornarli a 190°C a forno statico per 7 minuti; quindi fateli raffreddare su una gratella e decorate!

Qui alcuni esempi di cui metterò i relativi post:

Biscottini decorati appendi albero. Natale 2013

biscottini cookies natale ghiaccia lilaloa

Valigetta del pronto soccorso 🙂

DSC_6809

Biscotti di Halloween

cena halloween 2012

Millefoglie con crema chantilly e visciole


Ma quanto è buono!? Quanto è buono? Invece di Millefoglie lo chiamerei MilleVOGLIE!

E’ un dolce da adulti secondo me, fino a qualche anno fa non lo amavo molto, era “serioso” e poi ogni volta che si affondava la forchetta si apriva dappertutto! Ma non sono più una bimbetta e ora lo faccio da me, con la pasta sfoglia “vera” e allora tutto diventa più divertente e movimentato!

millefoglie minnetta (11)

Questo dolce risale a Giugno, lo so, sono un po’ in ritardo e infatti già vi avevo fatto vedere questa foto qui, ma nel frattempo sono venute fuori un sacco di altre preparazioni che me ne stavo dimenticando!

Dolce classico, con un piccolo tocco moderno: la forma, più squadrata, mandorle a filetti sul bordo, e una decorazione morbida sulla superficie, la adoro insieme al movimento dato dai petali di pesca!

Vi ricordo che la millefoglie è una torta espressa, non si può preparare con molto anticipo altrimenti la croccantezza della sfoglia si perde.

500g pasta sfoglia
burro di cacao
crema chantilly (base con 400g latte + 300g panna montata)
visciole macerate “cotte al sole ”
pistacchi, pesche, mandorle a filetti per decorare

Ho steso la sfoglia a misura di teglia, circa 15 minuti per lato, dopo averla zuccherata e bucherellata, fatta freddare e tagliata a misura con un coltello a seghetta.

©Un'altra fetta di torta

L’ho spennellata con burro di cacao fuso e l’ho farcita con la crema e le visciole, rifinito i bordi con le briciole di sfoglia e mandorle a filetti.

millefoglie minnetta-001

che vi pare? alla festeggiata è piaciuta molto e anche agli ospiti!

millefoglie minnetta (1)

Qui se volete vedere il millefoglie con la chantilly di mascarpone e vaniglia

Torta tema Jovanotti per Daniela


“E ora che mi invento?”
Mi sono detta quando Daniela mi ha detto che avrebbe voluto una torta con Jovanotti. Beh cappellino, berretto e simili non mi sembravano adatti per lei temevo sarebbe sembrata una torta per bambini!

Per lei l’importante è che avesse la sua frase preferita “La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare”

torta jovanotti daniela

E quindi la scritta al centro e il logo di SoleLuna, altro simbolo del cantante,  lungo il bordo! Vi piace?

Pasta matta come base
Crema chantilly
Crema pasticcera con aggiunta di Nutella
Crema di burro
Ghiaccia reale colorata
pdz

jovanotti daniela

E via a giocare con i colori!

©Un'altra fetta di torta

torta jovanotti daniela (6)