Torta Winx per Alysia


Anche il nome della festeggiata potrebbe essere quello di una protagonista della serie di cartoni delle Winx, delle fate con poteri magici che hanno rapito il cuore di tante bambine! Alysia adora le tre fate e così le ha volute riproposte sulla sua torta di compleanno!

DSC_8120

Molly cake
crema al latte alla vaniglia e al cacao
pdz e coloranti
ganache montata gianduia

Ho stampato l’immagine che volevo riprodurre, ho ritagliato la sagoma su pdz e piano piano ho ricreato il disegno in 2d che ho lasciato asciugare per bene.

winx-001

ho quindi farcito la torta con le creme, l’ho ricoperta con la ganache e ho lasciato qualche ora in frigo prima di rivestirla con la pasta di zucchero

winx-002

ed eccola qui compelatata, dopo aver appoggiato la cialda in pasta di zucchero sulla torta e aggiunto gli altri dettagli “fatati”, compresa la polverina perlescente dorata che in foto non si vede benissimo

winx

a presto!

Annunci

Torta Barbapapà, la numero 1!


Hihi gioco di parole per questo titolo 🙂 Eh sì, è stata sia la mia prima torta dei Barbapapà, altro tormentone insieme a Peppa Pig tra i piccolissimi, e poi perchè anche questa come quella dei Lego è sagomata a forma di numero uno! Ma quanti festeggiamenti del primo anno in questo periodo, e non sono finiti qui, ne arriveranno altri nei prossimi giorni!

Nicola adoro i personaggi del famoso cartone animato e così la mamma, dopo aver assaggiato la torta Lego,  ha voluto che ricreassi per loro la famiglia al completo per festeggiare questo giorno importante

DSC_8091

Ho preparato i personaggi qualche giorno prima in modo tale che si asciugassero completamente prima di posizionarli sulla torta anche perchè colorare la pdz di vari colori impiega un po’ di tempo e così mi sono avvantaggiata!

molly cake
crema al latte alla vaniglia e al cioccolato
bagna alla vaniglia con estratto di vaniglia
ganache  montata al cioccolato bianco
pdz e modelling paste
coloranti in gel in vasetto
colla edibile

Mi rendo conto di star diventando sempre più pasticciera e meno foodblogger: mi scordo di fare le foto dei passaggi!!!! Quindi non è un vero tutorial, ma lì dove mancano le foto vi spiego come ho fatto:  sono partita da palline colorate che ho “strozzato” ai 2/3 ruotandola tra le mani per creare la testa, a parte ho formato dei cordoncini che ho smussato schiacciando un po’ agli estremi per creare le mani e l’attaccatura del braccio. Gli occhi sono dei cerchietti bianchi che potete ricavare anche dal beccuccio di una sac a poche e allungarli leggermente e i dettagli con il pennarello alimentare nero, mentre la bocca l’ho ricavata usando il modelling tool

barbapapà numero 1

e poi le lettere del nome preparate a parte e appoggiate appena sagomate per farle aderire bene al corpicino, aiutandomi con colla edibile. Stessa cosa per i bottoni, realizzati con lo stampo in silicone (meglio spolverare appena appena con amido), al contrario di quelli della mimosa con i bottoni che feci manualmente 🙂

barbapapà numero 1-001

qualche altro dettaglio a torta finita!

DSC_8079

Spero vi piaccia 🙂 alla prossima!

ps. per vedere come h oricavato il numero uno guardate qui

Torta di Peppa Pig con palloncini e girandola!


Ebbene sì, è toccata anche a me l’adorato personaggio dai bambini dell’ultima generazione: Peppa pig! Mi sono resa conto che i piccolini, compresa la festeggiata, la piccola Giada, sono stati completamente stregati dalle avventure di questa maialina e della sua famiglia!

E poi il primo anno va festeggiato a dovere!

©Un'altra fetta di torta

pasta matta (senza glutine)
Crema pasticciera al limone con fragole

ganache montata al cioccolato bianco
pdz

ho deciso di lasciare il personaggio in 2D, come il cartone, quindi ho sagomato la pdz altina, circa 6mm per poter incastrare gli stecchini per permettere di posizionare più stabilmente il sofìggetto in piedi.

Peppa pig Giada

e qui prima di mettere la Peppa in piedi 🙂 vista così è un po’ macabra forse 🙂

peppa pig giada (8)

meglio così va 🙂

©Un'altra fetta di torta

alla prossima torta!

peppa pig giada (3)

Una mimosa…con i bottoni!


Per la mamma del mio Raro, grande appassionata di cucito creativo, la conoscete la sua pagina vero? E’ ellerrequadro! I suoi cupcakes in feltro sono stati anche l’oggetto pemio del mio primo contest!

Quindi visto che è sempre indaffarata tra aghi, fili e la sua infinita colelzione di bottoni non potevo non dedicarle una tortina con i suoi amati compagni di viaggio! La pdz qui è sono nelle decorazioni perchè è la mimosa la proncipessa indiscussa!

mimosa bottoni (5)

 

Non amo moltissimo il pan di spagna, quindi ho usato la mia pasta matta, riempita con crema pasticcera con un velo di panna e bagna allo strega! con una fetta della base ho ricavato le briciole per rivestire la torta. I bottoni li ho preparati con i microcoppapasta, più grande per tagliare più piccolo per incidere 😉

alcuni dettagli…

mimosa bottoni lidia

Auguri!

mimosa bottoni (1)

grazie

Torta One up!


Un caro amico nerd, appassionato di videogiochi, giochi di società e quant’altro, per il suo compleanno mi ha cheisto una torta a tema e quindi 1 up sia!

©Un'altra fetta di torta

Lui è di origine argentina e quindi ha voluto ritrovare nella sua torta di compleanno i gusti di là: dulce de leche! Ho alternato la  molly cake alla cremosa chantilly al gusto di dulce de leche 😉

DSC_7940

quanti anni compiva? 😀

DSC_7942

Avete cliccato mi piace sulla mia pagina? Un’altra fetta di torta :*

la base

 

Legos Cake: torta Lego a forma di numero 1


Ogni anto ritorno, mica mi dimentico del mio blogghino! Tanti impegni mi portano a dedicare meno tempo a queste pagine ma ci tengo ed eccomi qui  con una torta per un bimbo pronto a festeggiare il suo primo compleanno! Che giornata importante e quando le torte hanno dediche così speciali sono ancora più emozionata e onorata di prepararle!

lego 1

Grandi aspettative come dicevo per questa torta speciale, mi sono divertita moltissimo e aspettavo con ansia le fasi della preparazione! Tra le varie proposte alla fine la mamma e il papà di Roberto Paulo hanno scelto il tema Lego e così li ho accontentati! Sono rimasti entusiasti e la mamma era, a parole sue, quasi più emozionata della torta del suo matrimonio!

Torta per pubblico misto, adulti e bambini quindi ho usato la molly cake, con la crema al latte alla vaniglia e al cacao e gianduia, ganache al cioccolato bianco sotto la copertura di mmf e pdz.

ho ritagliato il numero 1 dal rettangolo, la parte laterale rimasta dal taglio è diventata la parte inferiore del numero

torta Lego numero 1

Qualche dettaglio dei mattoncini da vicino. Ho steso la pdz spessa, ho ritagliato dei rettangoli e infine ho ricavato dei cerchietti che ho incollato con colla edibile.

DSC_8057

DSC_8063   DSC_8065

DSC_8064

e direttamente dalla festa…

1888468_10152026404728924_75962288_n

anche la famiglia intenta a spegnere le candeline! 🙂

1661646_10152025964373924_659570058_n

grazie!

La crema pasticciera #2 “la corposa” (con panna, senza glutine)


Eh sì, la dieta, e stiamo attenti, e ci sono state le feste, +è meglio controllarsi…ma c’è poco da dire la pasticceria è ricca di cose buone e si è capito che in genere lì dove c’è l’elemento grassetto diventa tutto più saporito e di una consistenza più vellutata in bocca, bisogna arrendersi! E quindi è bene trovare anche ricettei alternative soprattutto per chi soffre di intolleranze, però se sono fissazioni restano tali e secondo me è un provarsi di qualcosa di molto buono!

Tutto questo preambolo per dirvi un’altra ricetta di crema pasticciera, con la panna al 35% di grassi, che la rende quasi scioglievole in bocca! Per la versione senza panna, ma solo latte cliccate qui : La crema pasticcera #1 (in 5 minuti, senza glutine).

Per la crema pasticciera #2 “la corposa” (con panna, senza glutine) 

420g latte intero
80g panna fresca
80g zucchero semolato vanigliato
50g amido di mais
3 tuorli (oppure 1 uovo e 1 tuorlo)
pizzico di sale
mezza bacca vaniglia e 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Scaldare il latte e la panna e portarli a bollore con metà dello zucchero. In una bowl mescolare immediatamente i tuorli con il restante zucchero (altrimenti lo zucchero brucerà l’uovo), glia romi e il pizzico di sale;  unire anche l’amido e mescolare con una frustina a mano. Versare poi metà del latte nella bowl con i tuorli e riportare tutto sul fuoco,continuare a mescolare con una frusta e poi una spatola finchè non si addensa. Ci vorrà pochissimo perchè l’amido di mais non contiene le proteine della farina che richiederebbe tempi più lunghi per cuocere la farina stessa e non aver la sensazione di crudo in bocca).
Versare la crema su una teglia con pellicola sopra e sotto la crema, a contatto mi raccomando così non si creerà la spiacevole pellicina che creerebbe grumi una volta fredda. (io la metto prima a contatto con il ghiaccio e poi in frigo, eh ad avere l’abbattitore a casa!!!)

Versione con uovo intero e tuorlo

tartellette frutta (2)

(cliccate sulla foto per il post dedicato

Versione solo tuorli, in questo caso a pasta gialla, risulterà più scura e gialla anche la crema 😉

©Un'altra fetta di torta