Un 25 aprile fuori come…Balconcine!



Cosa sarà mai successo di speciale in quella data? Ora ci arriviamo: ho conosciuto “dal vivo” finalmente molte delle amiche virtuali del gruppo delle balconcine di Cookaround, una vera forza della natura già singolarmente figuratevi tutte insieme che vortice! Si parlava da tanto di vedersi, di conoscersi ma si tende sempre a posticipare, a rimandare a non organizzare nel concreto, se non si prende la palla al balzo… poi i treni passano oltre Roma e invece, stavolta si sono fermati tutti per incontrarci!!! Ho proposto a Irene di ospitarci nel suo locale e detto fatto, un po’ di impicci e un po’ di imbrogli et voilà!

cartellini balconcine

Una giornata memorabile davvero, per me iniziata alle 5 di mattina andando a recuperare le prime due “pullmine” che arrivavano alle 6, poi la “trenina” che ci ha portato le sfogliatelle per la colazione di noi mattiniere e il gruppo delle “volanti nordiche”, e infine le due “sorprese romane”: tutte quante stanno “fuori come un balcone” ecco il perchè del nome Balconcine! Che dite era abbastanza grande quel balcone?! Beh era un terrazzo!

gruppo balconcine

Da settembre di quest’anno sono entrata anche io nel “club”, a cui può partecipare chiunque voglia, mica è un gruppo chiuso! Purtroppo non eravamo il gruppo al completo, ma sono state presenti anche le altre, sentite per telefono più o meno tutte e cmq parlando anche di loro!

Risate, scherzi telefonici alle assenti, passeggiate, mal di piedi, caffè, caffè, caffè,caffè, caffè…non mi si è incantato il disco, ne abbiamo semplicemente bevuto un po’…tanto…sia prima che dopo il super pranzo da Irene, al ristorante- Gelateria Castelbuono.

Ma andiamo con ordine, le ho accolte man mano con i badge con il nome (vedi sopra) e il cartello, come non riconoscerci così?! 🙂

cartello

All’inizio con tutte le balconcine mi sentivo una vera deficiente, non mi uscivano le parole, non sapevo che dire, davvero esterefatta dalla gioia che portavo dentro! Poi piano piano mi sono sciolta, ogni tanto rientravo per ammirare le mie VIPS!!

 Come vi dicevo tra le nostre risate e chiacchiere ci sono stati tanti bocconi pieni, e sapete dove? Beh, Raro e Ado ci hanno portati da Irene! Eh sì ve l’ho già detto! Da Castelbuono! Abbiamo mangiato da Dio, come vere camioncine, ehm, veramente questo titolo me lo sono preso solo io, “ad honorem”, dalla trenina 🙂 puzzoncella!

No dico, guardate che menù, non mi entrava neanche nell’inquadratura, ma tutto nel pancino 😀 !!

raduno 25 aprile menu

e in più in aggiunta….leggete se siete curiosi!

raduno 25 aprile-001Cacio e pepe
Abbacchio con le patate e gli assaggi romani

raduno 25 aprile-002

i contorni

raduno 25 aprile-003

e infine il gelato e la Gicam di Irene, la pastiera di Cla, la fregolotta di Chiara

raduno 25 aprile-004

Ringrazio il mio Raro che nonostante la super allergia è stato con noi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nonostante la stanchezza eravamo sempre coi sorrisi stampati in faccia, incredule al fatto di stare insieme, condividere lo stesso tavolo, le stesse chiacchiere, abbracci e stritolamenti vari!

raduno 25 aprile-005

Concluderei con questa foto, per ricordare il titolo ad honorem assegnatomi alla seconda fetta di pastiera dopo quel popo’ di menù…e poi siamo cookine o no? Si deve fare onore a chi si adopera per noi!
io con la pastiera

CAMIONCINA
la balconcina-ina-ina più carina-ina-ina
che mangia come una vera…
CAMIONISTA

passo e chiudo, mi sono già esposta abbastanza 😀

Annunci

Un miniraduno coi fiocchi!


Eccole le foto del miniraduno di Roma di sabato scorso, 22 gennaio 2011!!!Che dire, ancora una volta ho avuto modo di confermare quanto già ho provato nei raduni precedenti (Roma e Porto San giorgio), cioè che sono stata davvero benissimo (a parte la ritirata improvvisa del Raro che non si sentiva bene 😦 (L)) sia per l’avventura-razzia da Europan (un ingrosso di articoli da cucina di OGNI GENERE!!), sia per il dopo al ristorante.

Ma il bello è stato anche l’accoglienza degli organizzatori super organizzati con agende, cartellini e ciaffi vari con il liro cappelli da chef 🙂

Immaginatevi un gruppo di circa 40 persone, anzi cookini davanti all’entrata di un negozio grande, pieno di caccavelle, e vuoto….prima che entrassimo noi, quando ha cambiato totalamente aspetto!! 🙂 Sembrava l’assalto in un periodo tipico di saldi in un negozio del centro (senza arrivare in Usa), un vero e proprio ARREMBAGGIO ALLA CACCAVELLA!! Oppure dei bambini dopo aver ricevuto il regalo che più desideravano, vedete voi! 🙂

Ogni corsia era piEna di cookini impazziti, tra vassoi, stampi, panettoni, pandori, spatole, coloranti, aromi, bicchierini e fingerfood, silicone, alluminio, antiaderente, e ancora zucchero a velo, essenze, e misuratori e bombolette e bilance e contenitori di ogni tipo e misura!! Insomma….di quel che c’era non mancava niente! 😀

E il dialogo più sentito tra le corsie:

“che faccio, lo prendo questo”
“..ma ti serve?…”
“…mmm…boh, prima o poi lo userò!” e intanto era già nel carrello 😀

ECCO I MIEI ACQUISTI 🙂

E ovviamente non mancavano le foto scattate durante gli acquisti, e in cassa, una fila chilometrica che penso quel negozio non aveva mai visto prima di quel giorno!!! Anzi sì, l’anno scorso sempre durante il raduno romano 😀

E infine,al ristorante, accompagnata dalla gentilissima Elenacat7 🙂 dove ho avuto la CONSEGNA e L’AFFIDAMENTO CONGIUNTO di Qui-qui (la mia parte di lievito naturale liquido) datomi dalla mitica Vecchia Saggia con tanto di indicazioni e la PM da Paciughina (con tatno di tirata d’orecchie), che ringrazio ancora per la grandissima pazienza e generosità che mi stanno dimostrando!! :-*

Ancora grazie ad Angelina che da napoli ci ha portato un sacchetto ognuno con lo zucchero bucaneve, quello che non si scioglie sille torte 🙂
e alle mie vicine di tavolo, meme in particolare che mi fa sempre ridere un sacco, con i suoi modi, le sue battute e il suo essere cartone animato simpaticissimo 😀 pure la pizza speck, scamorza e patate!! Meno male che c’eravamo noi!!! 😀

Grazie ancora e soprattutto…non vedo l’ora di partecipare al prossimo!!! 🙂

a voi le foto ora!

Questo slideshow richiede JavaScript.