Un Fior fiore di panna cotta al cioccolato bianco


Fiore bianco fiore bianco…mandorlo? Vaniglia?
Eh no, stavolta è il fiore del cioccolato bianco, anzi AL cioccolato bianco, forse così va meglio, eh?
Questo fiore l’ho regalato al mio cognatino che impazzisce letteralmente per la panna cotta e per il cioccolato bianco, così ho voluto trovare quel qualcosa che legasse questo binomio in un dolce solo! Non serve dirvi che faccia ha fatto quando gli ho svelato tutto, o sì?!

panna cotta cioccolato bianco (6)

Per lo stampo da girasole in silicone:

1l di panna
400 g di zucchero
2 cucchiaino di estratto di vaniglia
12 g di gelatina in fogli
200 g di cioccolato bianco

Mentre la gelatina di ammorbidiva in acqua fredda (8 minuti) e tagliavo il cioccolato a pezzetti, ho portato a bollore la panna con lo zucchero, ho aggiunto la vaniglia, ho spento il fuoco e ho unito la gelatina. Poi ho versato la panna sul cioccolato per farlo sciogliere e ho spostato tutto nello stampo.

panna cotta ciocco bianco

Ho lasciato in frigo a rassodare 12orette per stare sicura e l’ho sformato. 

panna cotta cioccolato bianco (1)

Con questa ricetta partecipo al contest “Panna cotta” di Cucinando e Assaggiando
 

Colazione o merenda? Basta che c’è il plumcake con banane, cioccolato e nocciole!


Vi è mai capitato di comprare più banane del necessario? Perchè pensavate di poterle portare a lavoro per la loro praticità ma ve le siete scordate? Perchè a lavoro le avete anche portate, ma sono rimaste nella borsa del pranzo? O perchè prima o dopo la palestra danno le energie giuste e sono pratiche e veloci da sbucciare ma…ehm… palestra quella settimana non l’avete vista neanche lontanamente e non ci avete messo piede??

Beh, fatto sta che le banane che avevate comprato non le avete mangiate e sono lì, ormai troppo mature per i vostri gusti che vi guardano nella cesta della frutta…

E allora ecco che arriva il momento giusto di preparare un plumcake con le nostre banane, eh beh sì, è capitato anche a me di essere osservata dalle vostre stesse banane! E sapete che vi dico? che con un po’ di impasto ho preparato anche dei muffin…stellati, tra l’altro la ricetta l’ho avuta proprio dalla mia chef stellata Giulia Steffanina 🙂

Plumcake con banane, cioccolato e nocciole!

3 uova
250g zucchero
125g latte
50g olio di semi
250g purea di banana
pizzico di sale
16g lievito (1 bustina)
250g farina 00
50 g nocciole/noci
Gocce di cioccolato o ciocco in scaglie in base alla vostra golosità!

  • Montate le uova a bagnomaria con lo zucchero (quando fate questa operazione state sempre attenti a non lasciare lo zucchero e le uova a contatto senza mescolarle immediatamente, lo zucchero altrimenti brucerebbe le uova stesse strappandole).
  • Quando queste scriveranno e quindi saranno bianche e ben montate (come per il pan di spagna) aggiungete i liquidi rimanenti quindi il latte e l’olio.
  • Frullate la banana ricavandone così la purea e unite anche quella al composto cremoso insieme al sale.
  • Infine versate in 3 volte le polveri setacciate quindi il lievito con la farina,e prima di riempire gli stampi anche la frutta secca tagliata grossolanamente (stavolta ho usato le nocciole, ma la prossima volta proverò con le noci, sconsiglio le mandorle, temo sarebbero troppo dolci in questo caso, ma se lo provate così ditemi che ne pensate!)

plumcake banane nocciole ciocco

  • Una volta riempiti gli stampi o aggiunto anche un po ‘di gocce di cioccolato sulla superficie, come vedete in foto.
  • Scaldate il forno a 180°C e abbassate a 170°C e cuocete per 35minuti circa

plumcake banane nocciole ciocco-001

E’ buonissimo anche dopo qualche giorno! Rimane umido e profumato senza però invadere di banana, lo dico perchè a me di base i gusti troppo “bananosi” non li amo! Per esempio non mi piacciono le caramelle alla banana! E poi ha tutte le caratteristiche per ottenere l’equilibrio giusto: la morbidezza, l’acidità del cioccolato e delle nocciole/noci, il profumo e la croccantezza!

DSC_6420

DSC_6425

Ribadisco il titolo: perfetto per colazione con un caffè o un cappuccino fumante e schiumoso o con un tè nel pomeriggio per i più grandi o un bel succo per i bimbi!

Il mio plumcake partecipa al contest di Beatitudini in Cucina

0

a quello di Due sorelle in cucina

contest_due_sorelle_in_cucina

e al contest Comfort food di La cucina delle streghe

Il nostro contest

Sweet Table per un dolce dopocena per festeggiare!


Finalmente la ruota gira. Tocca un po’ a tutti, no?

Cosa c’è da festeggiare?! Beh una cosa è frutto di fortuna, infatti ho vinto il giveaway di Marisa di Il mio saper fare e sapete di cosa sono in attesa? Della sigillatrice sottofuoto Food Saver: quando l’ho scoperto sono stata davvero contentissimaaaaa!!!!

E la seconda…è che… oltre ad essere pasticcera sulla carta, ora lo sono anche in pratica! E bene sì, ho iniziato a lavorare in una pasticceria a Roma, si chiama Sans de blé, ed è specializzata in prodotto senza glutine! Un laboratorio piccolino, ma sento che mi sta dando già tantissimo, e prevedo che sarà un’esperienza davvero interessante!!

La terza è che sabato, quando ho organizzato questa serata, era il mio onomastico! ^^

E poi ci sono tanti progetti in ballo, ma di quelli non si parla in pubblico prima del tempo 😀

Cmq, questa settimana ho voluto preparare questa festicciola con uno Sweet table, per un dolce dopocena con una decina di amici. Avevo voglia di organizzare qualcosa che presentasse ricette più tradizionali e altre proprie della pasticceria mignon moderna e fingerfood, ma tutto sempre di estremamente goloso!!!

sweet table allestimento

in fase di allestimento…

Quando c’è la passione si ha voglia di pasticciare anche a casa, dopo le 8 ore di lavoro in pasticceria, dopo 8h in piedi…Ma che ci posso fare?! E’ più forte di me ^^

https://lallina87.wordpress.com

Avete visto tutto quel che ospitava il tavolo?

DSC_6711

Man mano aggiungo i link che rimandano alle ricette. Un ringraziamento speciale va sì ai partecipanti, ma anche alla mia Chef Giulia Steffanina, sempre e comunque, che mi ha fatto avvicinare e soprattutto entrare e vivere ancor più da vicino questo dolce mondo!

Perchè  non c’è il solo il mondo cattivo, là fuori.

Torta bauletto Louis Vuitton


Non avrei mai pensato che mi avrebbero chiesto una torta bauletto come torta per i 30 anni! E invece non bisogna mai metter freni alla fantasia e devo dire che come torta compleanno trent’anni per ragazza, per una tipa fashion, anzi fashionissima,  è stata un’idea davvero simpatica e originale e soprattutto una grande sfida per me!

Torta a forma di borsa per la torta di compleanno 30 anni

E bene sì, cifra tonda e giustamente la festeggiata per un compleanno così importante come i 30 anni mi ha chiesto:

“Vorrei una torta a forma di borsa bauletto di Louis Vuitton, che non so se avrò mai, ma che vorrei ricevere per i miei 30 anni: qualcosa di speciale!”

E chi sono io per non esaudire questo desiderio, potrebbe essere proprio valida come idea regalo 30anni!

Ingredienti per la torta compleanno 30 anni bauletto

Molly cake al cacao 

3 uova
250g zucchero
200g farina 00
50g cacao amaro
8g lievito chimico (baking powder)
250g panna semimontana

1.Montare le uova con lo zucchero, meglio se a bagnomaria, fino a che l’impasto non scriverà, come siete abituati per il pan di spagna.
2. A parte mescolare insieme le polveri (farina, cacao e lievito)
3. Montate la panna lucida (semimontata) e aggiungetela al composto alternandola alla crema di uova.
4. Versare in una teglia rettangolare 20×30 e cuocere in forno caldo a 165° per ca 50 minuti (prova stecchino).

Frosting al cioccolato con meringhe

750g panna vegetale zuccherata
350g philadeplhia
250g zucchero a velo
300g cioccolato fondente

1. Scaldare la panna e sciogliere il cioccolato tritato come fosse una ganache e far freddare (8h circa in frigo).
2. Montare tutti gli ingredienti insieme alla ganache fredda di frigo e ormai rappresa.

Bagna al rum

350g acqua
100g zucchero
60g rum

Portare a bollore acqua e zucchero, aggiungere il rum e far bollire 1minuto.

pdz colorata e pdz al cacao per la parte marrone

ecco come l’ho stratificata:

Tutorial torta borsetta per torte 30anni

Vi metto uno slideshow con i vari passaggi per la costruzione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alla festeggiata è piaciuta tantissimo esteticamente e di gusto!

Spero sia piaciuta anche a voi, come a me è piaciuta questa avventura da stilista  🙂

Laura

Cake pops con cioccolato bianco…e viola!


Si è capito per caso che sono nella “fase cake pops”? Così, giusto un po’, è per questo che ho aperto persino un contest sul tema 🙂 CAKE POP SEI? e mancano pochi giorni alla scadenza, il 10 aprile 2013!!

Sto provando anche diverse coperture, con la pasta di zucchero le vedete qui con i pinguini e qui con altri soggettini 🙂 anche con il cioccolato fondente, ma stavolta ho voluto tentare con il cioccolato bianco…e viola!

pops viola (13)

150g di ciambellone allo yogurt alla vaniglia
3 cucchiai di nutella
ca 100g cioccolato bianco
una goccia di olio di semi

ho sbriciolato il dolce, ho unito la nutella e quando il composto era omogeneo ho formato delle palline da 2cm ca di diametro, le ho tenute mezz’ora in frigo.

Intanto ho fatto fondere e freddare un pochino di nuovo il cioccolato bianco a bagno maria con una goccia di olio di semi per renderlo più fluido. 

Ho bagnato 1 cm del bastoncino con il cioccolato e l’ho infilzato nella pallina di dolce e ho fatto freddare in frigo di nuovo fin quando si è solidificato.

pops viola (2)

 

A questo punto ho voluto giocare un po’ colorando anche il cioccolato bianco con il colorante viola! Così quando era ancora liquido, ma abbastanza denso da essere “coprente” ho tuffato i cake pops all’interno, ho fatto ruotare la pallina su se stessa per farla coprire interamente e levare il cioccolato in eccesso e l’ho lasciato asciugare in verticale, incastrandolo nel polistirolo.

Alcuni li ho decorati con palline argentate, su altri ho creato dei ghirigori con un cartoccetto di carta

pops viola

Ultimi giorni!!

Cake pops al cioccolato


Questi i Cake pops inviati da Francesca per il contest

Cake Pops1

Parola d’ordine : CIOCCOLATO ^_^
Ingredienti impasto

– Biscotti vari frullati (io ho usato gli Abbracci e i Pan di Stelle, insomma
abbastanza cioccolatosi 🙂 ! )
– Caffè
– Un Cucchiaino di Nutella (Sciolta a Bagnomaria)
– Zucchero a velo
– Cacao Amaro

Copertura e decorazioni
Cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e decorazioni al cioccolato bianco e
cioccolato fondente

La preparazione è molto semplice, bisogna solo impastare il tutto e aggiungere
il caffè in base alla consistenza desiderata;
Successivamente ho creato delle palline e decorate con la colata ci cioccolato
fondente e una pioggia di zuccherini cuoriciosi e cioccolatosi… 😛 !!!

Cake Pops1

Questa ricetta partecipa al contest CAKE POP SEI? di UN’ALTRA FETTA DI TORTA

cake pop sei contest.